Antiche Conoscenze, Energie Creatrici, Percorsi Iniziatici, Sciamanesimo

Nel Canto delle Donne – Il potere sciamanico della Voce

Chi non ha mai sognato, anche solo per un minuto, di essere un/a cantante?… Istintivamente c’è qualcosa che ci affascina ed avvicina al canto.
Tuttavia fin da piccoli/e ci viene insegnato che solo i/le migliori cantanti dovrebbero cantare: se la tua voce non è abbastanza intonata, non dovresti cantare di fronte ad altre persone, questo impariamo.

Sfortunatamente, questo attiva nell’inconscio un blocco emotivo ed energetico che ci impedisce di sperimentare il potere del canto e del suono. Un ironia se pensiamo che è il primo potere che esercitiamo nella vita:
”L’esperienza della voce ha inizio nella primissima infanzia: con il suo pianto il neonato può modificare il mondo che lo circonda. È sufficiente che faccia sentire la sua voce che, magicamente, si trasforma completamente in suono. In questa fase della vita la voce è la chiave per ottenere gioie e soddisfare bisogni. Un modello psichico che riguarda la fiducia nei confronti del mondo e che riappare da adulti quando ci si abbandona fiduciosi ai sentimenti. La mancanza di fiducia nella vita di molte persone potrebbe avere origine proprio dal non aver sperimentato il legame fondamentale con il canto e la propria voce.”[*]

In realtà ”tutti possono cantare per gli stessi principi secondo i quali possiamo parlare. È stato scoperto scientificamente che la “stonatura” non esiste, nel senso che ricorre molto raramente e per problemi di udito causati da un orecchio non sano”. Orecchio non sano quindi, un errato ascolto di se stesse… questo l’arcano di una voce percepita non molto aggraziata. Una dis-armonia interna…
”Ogni accordo armonioso di pensieri, sentimenti e azioni è musica. L’ideale è realizzare quell’armonia in se stesso, per poter in seguito entrare in armonia con tutti gli esseri sulla terra e nell’Universo intero… l’armonia è la base stessa del lavoro collettivo, armonia interiore come prima cosa, e in seguito armonia con tutto ciò che esiste. Ecco perché abbiamo tutto un repertorio di canti mistici. Questi canti sono chiavi magiche: essi ci aprono il mondo dell’armonia”.[**]

Il Potere del canto

”Dai nostri avi attraverso miti e riti, ci è stato tramandato il grande potere del canto. Significativo il mito greco di Orfeo che sottolinea l’importanza spirituale del canto per l’uomo. Il suo canto, accompagnato dalla lira, pare avesse un tale potere che gli uccelli gli volavano intorno, i pesci uscivano dall’acqua per ascoltarlo, vento e temporali tacevano, gli alberi e le pietre lo seguivano. Tigri e leoni sedevano accanto alle pecore e i lupi accanto a cervi e caprioli. Tutto ciò per indicare l’energia spirituale che supera il pensiero razionale e che noi possiamo sviluppare con il canto. Infatti il bisogno dell’uomo di congiungersi al soprannaturale come estensione della sua natura umana, faceva sì che nell’invocazione esprimesse uguale estensione vocale intonando la propria voce quasi fosse un ponte per raggiungere la divinità. Più lunga era la distanza emotiva più profonda era l’energia dell’invocazione. Oggi il progresso e le malattie minacciano di soffocare la vita stessa. Il ritmo frenetico della vita moderna non consente di fermarsi, di “prendere tempo”, inibendo l’ascolto. Il blocco psicofisico che ne deriva distrugge la fiducia che la propria invocazione venga ascoltata. Inibizione psicologica, blocco vocale, disagio fisico. Dagli studi più recenti condotti da cantanti, otorinolaringoiatri, fisiologi, ricercatori, è emerso che il canto carica di energia il cervello, energia intesa come stimolazione, sollecitazione di processi cellulari. Nel canto lo strumento è il corpo e le corde vocali lo fanno risuonare. Nasce l’attenzione al corpo che risuona, vibra, respira, si rilassa…”[*]

Cantare quindi, apporta molti benefici sui tre livelli dell’essere: fisico, mentale e spirituale. Per questo ogni antica cultura spirituale cela in se da sempre il potere del canto:

”In Africa avviene che le parole di un messaggio siano prima tradotte nei battiti del linguaggio del tamburo che, però, in assenza dello strumento viene urlato. Nella liturgia indiana abbiamo l’esempio delle cantilene vediche, nel buddismo troviamo i Mantra..”[*]
Nella tradizione sciamanica le canzoni vengono usate per aiutare i gruppi ad armonizzare le loro energie l’una con l’altra.

”Cantare insieme nutre il cuore, i sentimenti e anche il senso dell’unità.
Cantando insieme, si fa già un grande lavoro per vibrare all’unisono, per accordarsi, armonizzarsi; tutti accettano di unificare le loro vibrazioni, le loro aura, senza che nessuno perda la propria individualità, la propria libertà…”
[**]

retreat-2-1024x986

La ragione per cui il canto è importante, e non dovrebbe essere trascurato (anche se pensi che la tua voce sia orribile!) è perché è un modo molto potente di lavorare con l’energia.

Il canto ci consente di lavorare intenzionalmente con lo stato della nostra energia. Ci permette di connetterci con la guarigione positiva e le emozioni positive. Ci permette di cambiare il modo in cui l’energia si muove attraverso il nostro corpo. Ci permette di comunicare con le altre persone e il mondo che ci circonda, portando le nostre energie in armonia l’una con l’altra. Cantare ci permette di iniziare a capire qualcosa che era solo profondamente conosciuto, o inconsapevolmente noto a noi.

Cantare può aiuta a connetterti con un potere più elevato, come gli angeli, o gli spiriti guardiani, o il divino (in qualunque modo tu lo concepisca).
Puoi usare il canto per portare o aumentare l’energia vibratoria in una stanza. Il canto port gioia e scaccia gli spiriti inferiori:

”I canti che eseguiamo con la consapevolezza del loro potere e con il desiderio di armonizzarci con l’ordine cosmico attirano gli angeli. Essi si avvicinano e dicono: «Ecco un luogo per noi». Iniziano allora a stabilirsi nelle regioni superiori del nostro cervello, portando con sé anche i loro strumenti: violini, arpe… e uniscono le loro voci alle nostre. Quando sentono la presenza di quei visitatori regali, le entità oscure che si aggiravano ancora da quelle parti, capiscono che non c’è più posto per loro, e si allontanano…” [**]

E’ uno dei motivi per cui anticamente si è stabilito istintivamente la tradizione popolare di dare monete a quelli che oggi chiamiamo ‘artisti di strada’. Non allietavano solo ma a livello spirituale ‘puliscono’ ed alzano le energie dei luoghi dove si esibiscono… un ottimo motivo per ‘ripagarli’ del lavoro, consapevole o meno, svolto ”…I passanti offrivano loro qualche soldo, e a volte una finestra si apriva lasciando apparire il volto di una bella giovane che lanciava alcune monete sorridendo. Si tratta di un’immagine di ciò che avviene nel mondo spirituale: noi cantiamo sotto le finestre dei palazzi celesti, e gli angeli ci gettano alcune monete: gioie… luci…” [**]

Canzoni sciamaniche

Le canzoni sono usate per invocare o invitare. Per esempio ci sono canzoni per la pioggia, o canzoni per invitare un animale amico accanto a te.
Molti sciamani e sciamane hanno una canzone di guarigione che cantano quando lavorano con i loro clienti.
Le canzoni possono essere usate per benedire un’altra persona o un gruppo di persone.
Il canto può collegarti al più profondo sapere che è dentro di te.
Le canzoni possono aiutarti a rilasciare o esprimere sentimenti o energie bloccate che hai trovato difficile rilasciare pensando o parlando.
Le canzoni sono in grado di “Guarirti”.

Le canzoni sciamaniche possono essere uniche e personali per ogni singolo guaritore e gruppo di persone, ma in realtà non sono poi così diverse da qualsiasi altre canzoni spirituale. Questo perché attingono dalla medesima Fonte spirituale: spesso, lo sciamano viaggia in altri piani eterici per ottenere i testi o la melodia della canzone. Le canzoni possono essere create per un’occasione o uno scopo e si consulteranno con il mondo degli spiriti per essere ispirarti a comporne una che si adatta bene a ciò che vogliono fare.

Molte canzoni provengono dall’ispirazione divina. Un autore di canzoni dirà spesso che le parole sono ‘arrivata a lui’, o che ‘ha sentito quella precisa melodia nella sua testa’.

Per lo sciamano è molto simile, sebbene l’ispirazione avviene per caso. Forse tutti i cantautori hanno la consapevolezza che i loro momenti di ispirazione divina provengono da sfere più alte, l’unica differenza è che lo sciamano è più consapevole di questo fatto.

La parte più importante di una canzone sciamanica è la sua efficace. Lo scopo della canzone sciamanica è connettersi e portare in energie diverse, spostare il proprio stato mentale o lo stato del gruppo che la sta intonando. La canzone non deve essere bella, o scritta perfettamente. Anche un testo semplice può risultare potente. Il potere della canzone è la porta che si apre tra lo sciamano o gli individui e il potere del mondo degli spiriti. Quella porta è in realtà aperta dal cantante, non dalla canzone stessa. Alcune canzoni semplicemente risultano più efficaci nell’aiutare ad aprire quella porta. Tocca  un emotività soggettiva dello sciamano.

Esempi di musica sciamanica

Negli Stati Uniti, ci sono una varietà di canzoni che sono conosciute dai praticanti sciamanici, o persone che hanno frequentato laboratori sciamanici. Queste canzoni sono utili per aiutarti a sentirti connesso a qualcosa di più grande di te stesso, per invocare la guarigione o per benedire le altre persone.

May You In Beauty (una canzone di benedizione)

‘…Che tu possa camminare nella bellezza
In modo sacro
Che tu possa camminare nella bellezza
Ogni giorno…’

Esseri del Tuono (energia di gruppo)

‘Ecco, è giunto il momento
È giunto il momento di unirsi come uno
Ecco, è giunto il momento
Per accerchiare la terra con il nostro amore…’

Dei bellissimi canti sciamanici di gruppo sono creati dalle ‘Women with Wings’:

Una canzone per te…

Non camminerai mai solo

‘Quando cammini attraverso una tempesta
Tieni la testa alta
E non aver paura del buio.
Alla fine della tempesta
È un cielo dorato
E il dolce canto d’argento di un’allodola.

Cammina attraverso il vento,
Cammina attraverso la pioggia,
Mentre i tuoi sogni sono sballottati e soffiati.
Cammina, cammina
Con speranza nel tuo cuore
E non camminerai mai da solo,
Non camminerai mai solo…’

Trova la tua canzone, libera la tua voce

”Quando cantiamo, fisiologicamente, a partire dalla gola fino al diaframma, qualcosa di potente si mette in moto, e scaturisce la voce. Ecco perché cantare libera dalle tensioni e dalle pesantezze interiori. Cosa si sa degli angeli? Ce li raffiguriamo come delle creature alate intente a cantare, proprio come gli uccelli: gli angeli e gli uccelli vengono associati all’idea di leggerezza, volo e canto. Ecco perché dobbiamo cantare per liberarci di tutto ciò che ci appesantisce.”  [**]

Se sei ancora in un punto, in cui non riesci a sentirti a tuo agio nel cantare, allora pronuncia solo le parole, funzionerà altrettanto bene che cantarle.

”Poiché nel canto siamo noi stessi lo strumento che produce i suoni, il fatto di cantare ha su di noi, sul nostro corpo fisico e sui nostri corpi sottili, degli effetti molto potenti. Attraverso il canto, emettiamo delle onde, delle correnti di forze che creano in noi delle forme. Per questo è tanto importante ritrovare la funzione sciamanica del canto, concentrando tutta la propria attenzione non solo sulla melodia, ma anche sulle parole; e soprattutto, occorre saper scegliere ciò che si canta. La parola è creatrice di mondi, e quei mondi sono capaci di mantenersi in vita a lungo; non si può sapere fino a quando dureranno gli effetti di una parola. Allora, cosa pensare di tutte quelle musiche che si sentono sempre più al giorno d’oggi, musiche isteriche sottolineate ancor più da parole violente e distruttive? Non bisogna mai sottovalutare gli effetti della musica, e più particolarmente del canto.

Ogni canzone che ti ispira e ti riempie di buoni sentimenti può aiutarti con la tua energia, quindi non hai bisogno di musiche specificatamente sciamaniche se ne hai già una che sembra adatta ai tuoi scopi.

Impara ad utilizzare il potere del canto e del suono che ti sei negata fino ad oggi! Trova la tua canzone e canta libera!!


articolo originale di Lauren Torres | Fonte
traduzione di Sara Cabella (Moon Mother) | Fonte: La Sorgente e la Dea
modificato da Figlie della Madre )O(
[*] Francesca Romano (cantante lirica)|Fonte
[**] Omraam Mikhaël Aïvanhov (maestro spirituale)| Fonte

La voce che guarisce
Tecniche di guarigione con le terapie vocali
Il Tuo Suono è Sacro
Ritrovare se stessi attraverso il canto
Canto e Respirazione Energetica
Gli esercizi vocali dell’antica India per ritrovare l’unità corpo-mente
Arte dei Suoni Sciamanici di Guarigione
Conoscere strutture energetiche con cui possiamo ritrovare il benessere e scoprire il potere della guarigione del suono
Il Canto degli Spiriti
Ritrovare la propria voce sciamanica
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...